CUBA

A Cuba si trovano le radici e i fondamenti di Timbalaye, fonti di ispirazione per i progetti culturali nazionali e internazionali.

Timbalaye a Cuba ha l’ impegno di stimolare la visione nazionale del valore del patrimonio intangibile che vive e si ricrea attraverso i balli popolari e folklorici, con particolare interesse per la rumba, simbolo di resistenza culturale e essenza di Cubanía. Inoltre, diffondere soprattutto tra le nuove generazioni l’importanza e la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale, nonché favorire lo sviluppo economico e sociale attraverso la cultura tramite la creazione di catene del valore.

Questo genere musicale di radici africane acquisisce una nuova percezione che intensifica la sua proiezione artistica a livello nazionale a partire dal lavoro collettivo con intellettuali, ricercatori e cultori della rumba, sviluppandosi nelle diverse attività socio-culturali di Timbalaye con il patrocinio del Ministero di Cultura, la Unión Nacional de Escritores y Artistas de Cuba (UNEAC), del Consejo Nacional de Patrimonio Cultural de Cuba (CNPC), Asociación Nacional Hermanos Saiz (AHS), Direcciones Provinciales de Cultura e il nostro mentore il poeta e scrittore Miguel Barnet.

Le differenti  attività culturali si sono andate approfondendo nel pensiero rumbero e ci hanno permesso di riflettere sul fatto che il suo valore culturale non solo appartiene al passato ma anche al futuro della storia di Cuba, perché Cuba è resistenza Mambisa e il suo occhio ancestrale persiste nelle sue radici culturali.

È importante risaltare alcune delle attività culturali come: Festival internazionale di Rumba dalla sua prima edizione dell’anno 2007 fino alla realizzazione della prima Ruta de la Rumba nell’anno 2015 e la seconda nell’anno 2017, patrocinata per la Oficina Regional para la Cultura en America Latina y el Caribe de la Unesco.

La Ruta della Rumba ha costituito un importante contributo per il dossier che il Consiglio Nazionale di Patrimonio di Cuba ha presentato all’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO), la quale è responsabile di garantire la sopravvivenza e le buone condizioni dei beni culturali e musei e promuovere campagne internazionali per educare e sensibilizzare alla società il valore del patrimonio.

Questa istituzione nel novembre dell’anno 2016 ha deciso di approvare l’iscrizione della Rumba Cubana nelle Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.

Le nostre attività:

– Diverse edizioni del Festival Internazionale di Rumba Timbalaye

– Borse di Studio

– Progetti editoriali

– Concerti

– Lezioni di danza folklorica e di Rumba

– Seminari e colloqui

– Spettacoli in teatro

– Incontri con rumberi di diversi quartieri e località di Cuba, così come con gruppi portadores

– Riconoscimenti a icone della Rumba

– Scambi con progetti culturali infantili

Show Buttons
Hide Buttons